Bielorussia, 500 arrestati nelle maxi-proteste del fine settimana

La polizia ha arrestato circa 500 persone nelle proteste del fine settimana contro il leader autoritario Alexander Lukashenko, in 22 città del Paese. Lo ha fatto sapere il ministero dell'Interno, secondo cui 150 arresti risalgono a sabato e 350 a domenica.

(AP Photo/TUT.by)

KIEV – La polizia ha arrestato circa 500 persone nelle proteste del fine settimana contro il leader autoritario Alexander Lukashenko, in 22 città del Paese. Lo ha fatto sapere il ministero dell’Interno, secondo cui 150 arresti risalgono a sabato e 350 a domenica. Si è trattato delle più grandi manifestazioni contro Lukashenko dalle elezioni del 9 agosto, il cui esito è stato contestato dall’opposizione e non riconosciuto da vari attori della comunità internazionale. Circa 100mila persone sono scese nelle strade di Minsk domenica, chiedendo le dimissioni di Lukashenko, il cui governo sta attuando una dura repressione del dissenso. Secondo l’organizzazione per i diritti umani Viasna, la repressione nel fine settimana non è stata violenta come nelle settimane precedenti: “E’ stata bloccata quando oltre 100mila persone sono scese in strada, le tattiche della paura delle autorità non funzionano più”, ha detto il direttore Ales Bialiatski.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome