Calcio Inter, Conte: “Con il Benevento gara tosta, felice per Pippo Inzaghi”

Contro il Benevento "è una partita insidiosa. Loro nella prima gara hanno dimostrato di avere carattere perchè quando sei sotto di due gol dopo 20 minuti rischi l'imbarcata si sono dimostrati squadra e alla fine hanno vinto una partita meritandola. Quindi bisognerà fare grande attenzione"

(Friedemann Vogel/Pool via AP)

MILANO – Contro il Benevento “è una partita insidiosa. Loro nella prima gara hanno dimostrato di avere carattere perchè quando sei sotto di due gol dopo 20 minuti rischi l’imbarcata si sono dimostrati squadra e alla fine hanno vinto una partita meritandola. Quindi bisognerà fare grande attenzione”. Lo ha detto Antonio Conte, allenatore dell’Inter, parlando alla vigilia del recupero di campionato contro il Benevento. “Ci aspettiamo una partita tosta sotto tutti i punti di vista anche perché il Benevento l’anno scorso ha fatto un campionato importante in B vincendo con tante giornate d’anticipo”, ha aggiunto. Poi Conte ha parlato di Pippo Inzaghi. “Hanno un allenatore che è stato mio compagno di squadra per tanti anni. Lo conosco bene dal punto di vista caratteriale – ha ricordato – per quel che riesce a dare alla squadra. Sono contento per Pippo, per quel che ha fatto l’anno scorso e come ha iniziato quest’anno. I 5 cambi favoriscono le big? Non voglio entrare nella polemica, ci sono dei regolamenti e noi ci dobbiamo adeguare. Così come ci siamo adeguati nel post lockdown”.

Sul Mercato

“Futuro Nainggolan? Non mi sembra corretto parlare dei singoli, credo che di mercato siano più adatti i dirigenti a rispondere. Non riguarda solo me, ma non vedo l’ora che finisca il periodo di mercato perchè è inevitabile che finchè è aperto tante volte, vera o falsa che sia la notizia, può creare non grande serenità nei calciatori”, ha aggiunto. “Mi auguro che finisca presto, così avremo la rosa ben definita e ci sarà più serenità”, ha concluso Conte.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome