Nagorno Karabakh, Bachelet: “Preoccupata dalla ripresa delle ostilità”

L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Michelle Bachelet ha espresso "preoccupazione" per la ripresa delle ostilità in Nagorno-Karabakh e ha chiesto "la fine immediata delle violenze.

MILANO – L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Michelle Bachelet ha espresso “preoccupazione” per la ripresa delle ostilità in Nagorno-Karabakh e ha chiesto “la fine immediata delle violenze. “Sono preoccupata per la ripresa delle ostilità” e “chiedo la fine immediata dei combattimenti. Sono profondamente turbata dalla denunciata perdita di vite umane e di feriti, nonché dai danni a proprietà e infrastrutture civili”, ha riferito Bachelet in una nota. “Invito tutte le parti a rispettare il diritto internazionale dei diritti umani e il diritto internazionale umanitario, in particolare garantendo la protezione della popolazione civile e delle persone fuori combattimento, e prevenendo danni alle infrastrutture civili essenziali”, ha aggiunto Bachelet.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome