Coronavirus, Merkel: “Andiamo verso un periodo difficile”

La cancelliera tedesca Angela Merkel ha difeso la strategia del suo governo nella gestione della pandemia del coronavirus, dicendo ai parlamentari che il Paese ha tenuto bene, rispetto ad altri

Foto Kay Nietfeld / dpa via AP in foto Angela Merkel

BERLINO (Germania) – La cancelliera tedesca Angela Merkel ha difeso la strategia del suo governo nella gestione della pandemia del coronavirus, dicendo ai parlamentari che il Paese ha tenuto bene, rispetto ad altri. Durante il dibattito, il partito d’opposizione di estrema destra Alternativa per la Germania ha attaccato la cancelliera, accusandola di aver usato la crisi come una scusa per spendere denaro pubblico e promuovere “il socialismo del coronavirus”. Secondo gli ultimi dati, la Germania ha registrato 1.798 nuovi contagi in 24 ore, per un totale di 289.219; 9.500 i decessi, un quarto rispetto a Regno Unito o Italia.

 Merkel ha difeso le scelte del governo e si è poi rivolta direttamente al pubblico, chiedendo di rispettare le regole anti-contagio: “Non siamo alla fine della pandemia, abbiamo un periodo difficile davanti a noi, in autunno e inverno”. Ha poi aggiunto che le regole su distanziamento e igiene “non proteggono solo gli anziani e le cosiddette persone ‘a rischio’, ma la nostra società aperta e libera nel suo insieme”, “dobbiamo mostrare di poter continuare ad agire in modo paziente e ragionevole, e così salvare vite”.

(LaPresse/AP)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome