Coronavirus, ufficio statistica: in Olanda più morti rispetto a dati ufficiali

L'ufficio statistico del governo olandese (Il Central Bureau for Statistics) ha fatto sapere che il bilancio delle vittime da coronavirus è significativamente superiore ai dati ufficiali pubblicati dall'Istituto di sanità pubblica del Paese

Foto AP Kirsty Wigglesworth

L’AIA (Paesi Bassi) – L’ufficio statistico del governo olandese (Il Central Bureau for Statistics) ha fatto sapere che il bilancio delle vittime da coronavirus è significativamente superiore ai dati ufficiali pubblicati dall’Istituto di sanità pubblica del Paese. Il Central Bureau for Statistics ha riferito che poco più di 10mila persone sono morte da marzo a giugno di quest’anno, quando la prima ondata della pandemia ha colpito i Paesi Bassi. Il totale ufficiale delle vittime si attesta a circa 6.400 ma l’istituto di sanità pubblica ha sempre fatto sapere che include solo le persone morte dopo un test positivo e che molte persone sono decedute senza essere state testate.

 L’ufficio statistico ha riferito che, sulla base delle dichiarazioni sulla causa di morte rilasciate dai medici, 7.797 persone sono morte di Covid-19 da marzo a fine giugno. Altre 2.270 persone sono decedute per sospetto Covid-19. Il bilancio ufficiale delle vittime in quei mesi, come riferito all’istituto di sanità pubblica dalle autorità sanitarie locali, era di 6.115. L’ufficio statistico ha precisato che le cifre differiscono perché in alcuni casi i medici hanno segnalato la causa della morte come Covid-19 sulla base di osservazioni cliniche ma senza eseguire un test, inoltre alcune autorità sanitarie locali potrebbero aver segnalato la morte per coronavirus in seguito.

(LaPresse/AP)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome