Istat: occupazione in lieve ripresa ma non per i giovani

Ad agosto è calata la disoccupazione al 9,7%, segnando un -1 rispetto al mese precedente. Le persone in cerca di un’occupazione sono 23mila con un -9% che abbraccia donne e ultra 25enni

Ripresa del lavoro ad agosto, seppur lieve. Un raggio di sole nella tempesta che attesta la disoccupazione al 7%, segnando un -1 rispetto al mese precedente. Nella fattispecie le persone in cerca di un’occupazione sono 23mila con un -9% che abbraccia donne e ultra 25enni. Cala anche il tasso di inattività al 35,5%  con un -0,1 punti rispetto al mese di luglio.

Soffrono i giovani

E comunque, nonostante la crescita degli occupati su base mensile in Italia l’occupazione è ancora “inferiore di oltre 350 mila unità rispetto a quello di febbraio 2020”. A differenza degli adulti i giovani hanno ancora difficoltà nel trovare lavoro: ad agosto la forbice della fascia di età tra i 15 e i 24 anni è salita al 32,1% , facendo segnare un +0,3 punti rispetto al mese di luglio. “Ad agosto 2020 prosegue la crescita degli occupati già osservata a luglio, soprattutto tra gli uomini e i lavoratori autonomi. L’occupazione su base mensile segna +0,4% pari a +83 mila unità” mentre su base annua “il calo risulta dell’1,8%, pari a -425 mila unità”. L’Istat inoltre sottolinea come la diminuzione non riguardi “i lavoratori permanenti, che crescono dello 0,9% (+135 mila), ma soltanto i dipendenti a termine (-14,0% pari a -425 mila) e gli indipendenti (-2,5% pari a -135 mila)”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome