Mediterraneo orientale, Nato: Accordo Ankara-Atene per evitare conflitti

I colloqui tecnici per la risoluzione dei conflitti militari, iniziati all'inizio di settembre, sono stati avviati dal segretario generale dopo contatti ad alto livello sia con Atene che con Ankara

La Turchia verso le elezioni anticipate del 24 giugno
Adem Altan/Foto LaPresse - Erdogan

MILANO – La Grecia e la Turchia hanno raggiunto un accordo sulla creazione di un meccanismo bilaterale per evitare conflitti nel Mediterraneo orientale. Lo ha reso noto, infatti, la Nato. Il meccanismo, progettato per ridurre il rischio di incidenti nell’area contesa, comprende la creazione di una linea diretta tra Ankara e Atene. “Questo meccanismo di sicurezza può aiutare a creare lo spazio per gli sforzi diplomatici per affrontare la controversia” tra i due membri della Nato, ha spiegato il segretario generale dell’Alleanza atlantica Jens Stoltenberg.

“Accolgo con favore l’istituzione del meccanismo, ottenuto grazie all’impegno costruttivo di Grecia e Turchia, entrambi stimati alleati della Nato”, ha poi aggiunto Stoltenberg. “Rimarrò in stretto contatto con entrambi” i Paesi. I colloqui tecnici per la risoluzione dei conflitti militari, iniziati all’inizio di settembre, sono stati avviati dal segretario generale dopo contatti ad alto livello sia con Atene che con Ankara.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome