Coronavirus, 34 positivi tra anziani di Rsa gestita da suore a Sesto Fiorentino

A Sesto Fiorentino (Firenze), nella residenza sanitaria assistita dell'Istituto San Giuseppe, sono stati registrati 34 casi positivi tra gli 85 ospiti, 3 tra i 50 operatori socio-sanitari e 3 tra le 25 infermiere suore

Una suora (foto Cecilia Fabiano - LaPresse)

FIRENZE – A Sesto Fiorentino (Firenze), nella residenza sanitaria assistita dell’Istituto San Giuseppe, sono stati registrati 34 casi positivi tra gli 85 ospiti, 3 tra i 50 operatori socio-sanitari e 3 tra le 25 infermiere suore. Inizialmente, dopo il bollettino della Regione Toscana di ieri pomeriggio, si era diffusa la notizia che si trattasse di un focolaio che aveva colpito 33 suore di un convento di Sesto Fiorentino. Poi è stato chiarito dalla Asl che si è trattato di un equivoco: la Rsa è gestita da religiose e l’istituto sorge vicino a quello della Congregazione delle Suore Oblate Ospitaliere Francescane.

“L’Amministrazione comunale, attraverso l’Assessorato alle Politiche sociali, è costantemente in contatto con la direzione sanitaria della struttura e con la Asl per seguire l’evolversi di una situazione di grande delicatezza”, fa sapere una nota del Comune di Sesto Fiorentino.

Sempre nel territorio di competenza dell’Asl Toscana centro, altri focolai sono stati individuati alla Rsa ‘Rosa Libri’ di Greve in Chianti (Firenze), con positivi 19 operatori e 39 dei 52 ospiti, e a Villa Amelia a Prato, con 6 ospiti contagiati.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome