Coronavirus, Speranza: “L’app Immuni è importante per il contact tracing”

Foto Valerio Portelli / LaPresse Nella foto: Roberto Speranza

MILANO“I contatti dei casi positivi devono stare in quarantena, fino a ieri di 14 giorni, oggi il CTS è arrivato a decidere 10 giorni, come aveva già fatto la Germania, sulla base di evidenza scientifica, dal decimo giorno in poi il rischio è molto basso. Abbiamo bisogno di reggere, c’è bisogno di qualche sacrificio. Purtroppo io non posso dire che un contatto stretto di un caso positivo può andarsene in giro, non posso nemmeno dire che fa un tampone e va in giro un minuto dopo, considerato il tempo di incubazione.

Ci sono 8 milioni di persone che hanno deciso di scaricare l’app IMMUNI, 2 milioni negli ultimi giorni. I numeri crescono, i dipartimenti di prevenzione che gestiscono sul territorio il contact tracing gestiscono un numero di casi molto significativo, avere un’app che ci aiuta è molto importante”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, a Che tempo che fa su Rai3. (LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome