Rai3, Dan Brown a Che tempo che fa: “Ho avuto il Covid, non respiravo”

Image ©Licensed to i-Images Picture Agency. 09/10/2017. Harrogate, United Kingdom. Dan Brown Only UK Public Appearance. Author Dan Brown Speaks at Harrogate. Author Dan Brown Appears at his Only UK Public Appearance in the UK at the Harrogate International Festivals Event at the Royal Hall Harrogate, North Yorkshire, UKDaniel Gerhard "Dan" Brown (born June 22, 1964) is an American author of thriller fiction, most notably the novels Angels & Demons (2000), The Da Vinci Code (2003), and Inferno (2013). Brown's novels are treasure hunts set in a 24-hour period, and feature the recurring themes of cryptography, keys, symbols, codes, and conspiracy theories. His books have been translated into 52 languages, and as of 2012, sold over 200 million copies. Three of them, Angels & Demons (2000), The Da Vinci Code (2003), and Inferno (2013), have been adapted into films. Brown's novels that feature the lead character Robert Langdon also include historical themes and Christianity as motifs, and as a result, have generated controversy. Brown states on his website that his books are not anti-Christian, though he is on a 'constant spiritual journey' himself, and says that his book The Da Vinci Code is simply "an entertaining story that promotes spiritual discussion and debate" and suggests that the book may be used "as a positive catalyst for introspection and exploration of our faith".Picture by Charlotte Graham / i-Images LaPresse Only italyDan Brown durante la sua unica apparizione in pubblico al Harrogate International Festivals

MILANO“Ho avuto il Covid-19, ma adesso sono a posto”. Lo ha detto lo scrittore Dan Brown a Che tempo che fa su Rai3 intervistato da Fabio Fazio. “Sono stati 3 giorni davvero terribili e la settimana successiva ho avuto problemi di respirazione. Sono arrivato ad avere 40 di febbre, non sentivo odori e non riuscivo a respirare”. Sull’affermazione di Trump di essere ringiovanito dopo aver avuto il Covid-19, Brown ha detto: “Non voglio commentare e non so cosa dire: è talmente senza senso, io mi sono sentito più vecchio di un paio d’anni”.

“È difficile – ha aggiunto – fare lo scrittore adesso: la realtà supera la fantasia. Se 3 o 4 anni fa uno avrebbe potuto scrivere un libro su un presidente come Trump o una pandemia o la Brexit. Se avessi detto di Milano in lockdown per 6 settimane, nessuno ci avrebbe creduto. Sono cose da pazzi. Ci sono tante teorie cospirazioniste, un po’ come la religione: la mente umana non vuole credere alla casualità, ci vogliamo dare una motivazione per tutto. Infatti se qualcuno che amiamo muore, ci dicono sempre che c’è un motivo, che Dio l’ha richiamato e questo ti fa sentire meglio”. (LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome