Pescherecci sequestrati, Montaruli: “Conte chieda mediazione Ue con Libia”

"Fratelli d’Italia - ha concluso Montaruli - chiede al presidente Conte di andare in Europa e chiedere agli altri Stati europei di mediare per far tornare in Italia i 18 pescatori italiani che sono trattenuti in Libia dai predoni libici"

Foto Filippo Attili / Palazzo Chigi / LaPresse in foto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte

ROMA – “Come faranno a sopravvivere le nostre aziende se il lockdown economico viene imposto adesso ma i soldi del Recovery fund arriveranno ad un anno e mezzo dall’inizio della pendenza? E questi soldi non sono un regalo dell’Europa all’Italia ma sono un prestito che dovremo restituire. Che i nostri figli dovranno restituire a caro prezzo”.

Così Augusta Montaruli, deputato di Fratelli d’Italia intervenendo in Aula alla Camera nel corso delle comunicazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte in vista del Consiglio europeo del 15 e 16 ottobre.

“Fratelli d’Italia – ha concluso Montaruli – chiede al presidente Conte di andare in Europa e chiedere agli altri Stati europei di mediare per far tornare in Italia i 18 pescatori italiani che sono trattenuti in Libia dai predoni libici in un incredibile silenzio mediatico ed istituzionale, anche del nostro stesso governo”.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome