Bce, Lagarde: “Le banche hanno resistito alla crisi, ma i rischi sono ancora elevati”

Le dichiarazioni della presidente della Banca centrale europea

in foto il direttore generale del Fmi, Christine Lagarde

MILANO “Finora il settore finanziario dell’area euro ha mostrato resilienza grazie alle misure adottate in seguito alla crisi finanziaria. E alla risposta di politica fiscale, prudenziale e monetaria che ha svolto un ruolo chiave nel mantenere l’offerta di credito e nel prevenire un forte aumento dei default di imprese e famiglie. Tuttavia, i rischi per la stabilità finanziaria nell’area dell’euro rimangono elevati. Poiché la vulnerabilità del settore non finanziario è aumentata a causa della debolezza dei risultati finanziari e dell’aumento dell’indebitamento”. Così il presidente della Bce, Christine Lagarde, durante il meeting annuale dell’Fmi a Washington.

Ha poi aggiunto che “la redditività delle banche dell’area dell’euro ha continuato a diminuire e dovrebbe rimanere molto debole. Con perdite su crediti destinate ad aumentare. Ciò si riflette nelle basse valutazioni di mercato delle banche dell’area dell’euro. E si è aggiunto a sfide strutturali, come la sovraccapacità e la limitata diversificazione delle entrate. Tuttavia, le banche dell’area dell’euro dispongono attualmente di riserve di capitale e di liquidità sufficientemente solide per assorbire le perdite e sostenere i prestiti all’economia reale”.

(AWE/LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome