Torino, smantellata una banda di frodi internazionali: 18 misure, maxi sequestro

Tra gli indagati, c'è anche chi aveva richiesto il reddito di cittadinanza e i contributi di sostegno alle imprese per l'emergenza Covid-19

MILANO – Smantellata dalla guardia di finanza di Torino “un’associazione per delinquere ramificata in tutta Europa”. Una frode transnazionale da oltre 40 milioni di euro nel settore dei prodotti informatici. Tra gli indagati, c’è anche chi aveva richiesto il reddito di cittadinanza e i contributi di sostegno alle imprese per l’emergenza Covid-19. Diciotto le misure cautelari personali eseguite in tutta Italia, sequestri di beni per oltre 40 milioni di euro. A capo dell’organizzazione due imprenditori torinesi, ora in carcere. Fondamentale per la riuscita dell’operazione quindi il coordinamento con l’unita di cooperazione giudiziaria europea ‘Eurojust.

I dettagli dell’operazione saranno forniti nel corso di una conferenza stampa indetta alle 10.30 al Comando provinciale della guardia di finanza di Torino alla presenza del procuratore aggiunto Marco Gianoglio.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome