Bielorussia, studenti e donne in piazza contro Lukashenko: arresti

Il Viasna Human Rights Centre ha riferito che più di 30 manifestanti sono stati arrestati

KIEV – La polizia bielorussa ha arrestato decine di manifestanti scesi in piazza per chiedere le dimissioni del leader autoritario Alexander Lukashenko. Centinaia di studenti hanno infatti marciato per le vie della capitale, gridando: “Vattene”. Il corteo è stato poi bloccato dalla polizia che ha anche arrestato alcuni dissidenti e costretto altri a disperdersi. Più tardi, poi, nel corso della giornata, centinaia di donne hanno partecipato alla, ormai consueta, marcia del fine settimana a Minsk. Il Viasna Human Rights Centre ha riferito che più di 30 manifestanti sono stati arrestati. La leader dell’opposizione bielorussa Svetlana Tikhanovskaya, attualmente in autoesilio in Lituania, ha poi salutato i manifestanti come una “forza grande e brillante”.

(LaPresse/AP)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome