Coronavirus, Bonaccini: “Chiusura dei ristoranti alle 24, dalle 18 no all’asporto”

"Per quanto riguarda bar e ristorazione andrebbe confermata l’attuale previsione per la chiusura delle attività alle ore 24.00, specificando che la successiva apertura non può avvenire prima delle ore 5.00"

Foto Massimo Paolone/LaPresse

ROMA – “Per quanto riguarda bar e ristorazione andrebbe confermata l’attuale previsione per la chiusura delle attività alle ore 24.00, specificando che la successiva apertura non può avvenire prima delle ore 5.00. Riteniamo si possa invece valutare una misura che consenta dopo le ore 18 il solo consumo al tavolo per contenere le situazioni di assembramento legate alle movida”. Così il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, al termine del confronto odierno con i Ministri Boccia, De Micheli, Azzolina, Manfredi e Speranza.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome