Calcio Juve, Pirlo: “Importante fare una partita solida. Dybala non ancora al top”

Foto Valentyn Ogirenko / Pool via AP in foto Andrea Pirlo

KIEV (UCRAINA) – “Stiamo trovando l’equilibrio? Pian piano, facciamo un passo alla volta. Era importante fare una partita solida rispetto a quella di Crotone. Siamo riusciti a provare qualcosa lunedì, eravamo più organizzati per la partita di oggi. Però potevamo sfruttare meglio qualche occasione nel primo tempo. Nel secondo siamo riusciti a trovare il gol subito e a gestire meglio la partita”. Così Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, dopo la vittoria in casa della Dinamo Kiev, nel match valido per la prima giornata dei gironi di Champions League.

“Come mai Chiellini perno centrale? Nasce da una rotazione che volevamo fare a destra, con Kulusevski che veniva dentro il campo per lasciare più spazio a Cuadrado. Sapevamo che loro impostavano una pressione su Bonucci nelle uscite e abbiamo cercato di mettere Giorgio centrale, poi l’infortunio ci ha costretto a cambiare le carte. Però Demiral quando è entrato ha fatto molto bene”, ha sottolineato il tecnico bianconero ai microfoni di Sky Sport.

Sulle condizioni di Chiellini Pirlo ha aggiunto: “Ha avuto un risentimento al flessore, lo aveva avuto già dopo la Nazionale, lo valuteremo nei prossimi giorni”. Quanto a Dybala “ha bisogno di giocare, anche stasera è entrato, ma non è ancora al 100%. Ha bisogno di mettere minuti, pian piano lo rivedremo al top della condizione”.

Sull’intesa tra Morata, Kulusevski e Chiesa, l’allenatore bianconero ha evidenziato: “La mia idea è di avere più giocatori in fase offensiva. Chiesa può giocare sia da un lato che dall’altro, Kulusevski diventa un po’ un trequartista, Ramsey da esterno viene a giocare dentro il campo, dietro Morata. Con la rotazione a destra di Cuadrado avevamo i due esterni molto alti e pronti ad attaccare sempre la profondità. Ricordiamoci che abbiamo Ronaldo fuori e Dybala ancora non in condizione. La struttura offensiva potrà cambiare ma gli interpreti sono nelle posizioni giuste”, ha concluso.(LaPresse) 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome