Coronavirus, Roberto Di Stefano: “Mancano i controlli, Conte manderà l’esercito?”

"Noi sindaci vorremmo capire al di là degli annunci del premier Conte quale saranno i fatti. Ci manderanno l’esercito o la polizia per presidiare le piazze?"

Foto Carlo Lannuttii/LaPresse

MILANO – “Noi sindaci vorremmo capire al di là degli annunci del premier Conte quale saranno i fatti. Ci manderanno l’esercito o la polizia per presidiare le piazze?”. Lo chiede il sindaco di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano durante la trasmissione Restart in onda su Cusano Italia Tv. “Mancano completamente i controlli sui mezzi di trasporto – spiega ancora il sindaco di Sesto San Giovanni-. Da un lato Atm dice non fanno loro i controlli, ma chiedono l’intervento dei militari. Anche perché giustamente non possono fare sanzioni sul Dpcm. Sempre il solito problema, chi controlla?”. Mentre sul tracciamento dei contagi “c’è una grossa difficoltà” racconta ancora Di Stefano. “Poi abbiamo il Governo che propone lo smartworking ai dipendenti pubblici, senza però avere una normativa che consente il controllo della produttività a distanza – aggiunge – Molto spesso gli enti che dovrebbero gestire il tracciamento hanno criticità nel personale, i programmi non funzionano, i tempi di risposta non ci sono. Serve rafforzare quelle strutture, non di certo mandarle in smartworking”.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome