Speranza incontra il Comitato tecnico scientifico: si valutano nuove restrizioni

Il premier Conte: "Uniamo le forze nel segno della reciproca fiducia per cambiare l'Italia"

Foto Roberto Monaldo / LaPresse

ROMA – I contagi aumentano, la tensione sociale cresce. Tra corse in avanti di alcune regioni, la Campania su tutte, e e il premier Giuseppe Conte che non vuole attestarsi la paternità di un nuovo lockdown, il ministro Roberto Speranza, in queste ore, si sta confrontando con il Comitato tecnico scientifico. L’intento è quello di analizzare le possibili nuove misure per fermare l’aumento dei positivi.

Il presidente del Consiglio invece vede i capi delegazione della maggioranza e i ministri. Anche questo tavole ci sono i provvedimenti che dovrebbero confluire nel Dpcm che sarà firmato a breve dopo i fatti di Napoli di ieri sera.

L’appello del presidente del Consiglio

“Siamo consapevoli del fatto che non tutte le misure adottate hanno agito con la tempestività necessaria e che le amministrazioni pubbliche nel loro complesso possono senz’altro migliorare le loro performance, in particolare nella capacità di aiutare rapidamente e concretamente le imprese creando un contesto favorevole agli investimenti. Vorrei rivolgervi un appello – ha aggiunto Conte -: uniamo le forze nel segno della reciproca fiducia per cambiare l’Italia, per non lasciare indietro nessuno, le porte del governo rimarranno sempre aperte”.

UC

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome