Notte di scontri a Napoli, due persone arrestate

Protesta in città contro il nuovo lockdown. Nei tafferugli feriti due poliziotti e quattro carabinieri

Una notte di scontri quella che ha caratterizzato Napoli. Proteste e tafferugli nel centro della città dopo l’annuncio del governatore Vincenzo De Luca di attivare un nuovo lockdown. Nel Vasto sono state arrestate due persone, entrambe già note alle forze dell’ordine per reati connessi allo spaccio di droga e alla detenzione di armi, ritenute tra i protagonisti delle violenze.

Nella protesta sono rimasti feriti lievemente due poliziotti, un militare dell’Arma ha riportato danni all’orecchio per l’esplosione ravvicinata di un grosso petardo e altri quattro carabinieri sono tornati a casa con delle contusioni. Numerosi mezzi della polizia di stato dei carabinieri e della polizia locale sono stati danneggiati.

Oggi alle ore 18 il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica si riunirà in relazione ai gravi fatti accaduti nella serata e nella notte scorsa nella città di Napoli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome