Coprifuoco, la protesta dei commercianti di Caserta

CASERTA – Anche a Caserta lavoratori dipendenti ed esercenti protestano contro lockdown e coprifuoco, e contro la linea di governo e Regione Campania. Chiedono la sospensione dei fitti, delle riscossioni e delle tasse.

Sono scesi in piazza dopo le recenti misure adottate a livello nazionale dal governo, con la chiusura alle 18 per bar e ristoranti (dopo quell’ora possono funzionare solo con l’asporto e le consegne a domicilio), e soprattutto contro le misure decise dal governatore De Luca che ha decretato il coprifuoco a partire dalle 23 e fino all’alba del giorno successivo, stroncando quindi anche tutti i ricavi che si potevano recuperare almeno con le attività da asporto.

https://www.instagram.com/p/CGxoLCbl4CE/?igshid=ee743vrr2804

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome