Borsa, Tokyo chiude piatta: sentiment negativo in Asia dopo il tonfo di Wall Street

In rialzo la Borsa di Shanghai

La Borsa asiatica (AP Photo/Ahn Young-joon)

MILANO – L’indice Nikkei 225 della borsa di Tokyo ha chiuso la sessione praticamente piatto, in flessione dello 0,04% a 23.485,80 punti. Borsa di Shanghai in rialzo dello 0,13%, Hong Kong -0,42%, Sidney peggio con -1,70%, Seoul -0,56%.

Sentiment prevalentemente negativo nelle borse asiatiche, con l’indice MSCI dell’Asia-Pacifico ex Japan che ha perso lo 0,55%, condizionato dalla pessima performance di Wall Street. Nella sessione di ieri, il Dow Jones è crollato di 650,19 punti, o del 2,3%, a 27.685,38; lo S&P 500 è scivolato dell’1,9% a 3.400,97 e il Nasdaq Composite ha perso l’1,6% a 11.358,94 punti.

Le vendite sono state alimentate dalla paura del coronavirus in Usa, con i nuovi casi giornalieri che hanno testato un record, secondo i dati compilati dalla Johns Hopkins University. Non solo: si smorza la speranza che la Casa Bianca riuscirà a raggiungere un accordo con i democratici di Nancy Pelosi sul piano di stimoli anti-COVID, prima delle elezioni presidenziali Usa, ormai imminenti (3 novembre).

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome