Boeing annuncia un taglio di 30.000 posti di lavoro entro la fine del 2021

Boeing taglierà più posti di lavoro di quanti annunciati in precedenza per le continue perdite registrate nel corso della pandemia. La società prevede ora di portare la propria forza lavoro a circa 130.000 dipendenti entro la fine del prossimo anno, con un taglio di 30.000 posti di lavoro.

(AP Photo/Elaine Thompson)

WASHINGTON – Boeing taglierà più posti di lavoro di quanti annunciati in precedenza per le continue perdite registrate nel corso della pandemia. La società prevede ora di portare la propria forza lavoro a circa 130.000 dipendenti entro la fine del prossimo anno, con un taglio di 30.000 posti di lavoro. Si tratta di una riduzione più significativa rispetto ai 19.000 posti in meno annunciatati tre mesi fa. L’annuncio di Boeing arriva lo stesso giorno in cui segnala una perdita di 449 milioni di dollari per il terzo trimestre, un’oscillazione rispetto agli 1,17 miliardi di dollari guadagnati nello stesso periodo dell’anno scorso. Tuttavia, la perdita è stata inferiore alle previsioni degli analisti. I ricavi sono crollati del 29% a 14,14 miliardi di dollari.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome