Tensione Turchia-Francia: le proteste del mondo islamico contro Macron

Turkey's President Recep Tayyip Erdogan addresses his ruling party lawmakers at the parliament, in Ankara, Turkey, Wednesday, Oct. 28, 2020. Turkish officials on Wednesday railed against French satirical magazine Charlie Hebdo over its cover-page cartoon mocking Turkish President Recep Tayyip Erdogan and accused it of sowing "the seeds of hatred and animosity." Tensions between France and Turkey have mounted in recent months over Turkish actions in Syria, Libya and the Caucasus Mountains region of Nagorno-Karabakh.(AP Photo)

PARIGI – Alta tensione tra Francia e Medio oriente dopo che il presidente Emmanuel Macron nei giorni scorsi ha posto l’accento sul separatismo islamico e sulla libertà di espressione. Il riferimento del primo cittadino francese è alle vignette satiriche su Maometto lette invece dal popolo arabo come una vera e propria offesa alla religione islamica. Dissapore cavalcato anche da Giordania, Qatar, Kuwait e Mali. Una polemica che ha fatto sì che tutti prodotti francesi venissero messi al bando da tutti i Paesi arabi con il ritiro immediato dai punti vendita nazionali.


Rouhani insorge

Reazione contro la Francia anche del presidente iraniano Hassan Rouhani: “Insultare Maometto – ha sottolineato – vuol dire insultare tutti i musulmani”. Un’accusa che va anche e soprattutto al settimanale satirico francese Charlie Hebdo che ha pubblicato ultimamente una caricatura rappresentante il presidente Erdogan che a sua volta aveva accusato Macron di essere ‘malato mentale’. Polemiche che avevano poi portato alla decapitazione di un professore francese che aveva letto in classe le vignette del periodico satirico transalpino.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome