Coronavirus, tensione a Firenze alla manifestazione non autorizzata contro il Dpcm

I primi manifestanti si sono radunati in via Calzaioli e sono stati bloccati da un cordone di polizia in assetto antisommossa all'ingresso con piazza della Signoria

FIRENZE – Momenti di tensione nel centro storico di Firenze quando questa sera, poco prima delle 21, sono arrivati i primi partecipanti, oltre 200 al momento, alla manifestazione non autorizzata, indetta con una chat su Whatsapp, per protestare contro l’ultimo Dpcm varato per contenere l’epidemia di coronavirus. Da giorni le forze dell’ordine monitoravano i social perché preoccupati per possibili azioni violente, specie in piazza della Signoria.

I primi manifestanti si sono radunati in via Calzaioli e sono stati bloccati da un cordone di polizia in assetto antisommossa all’ingresso con piazza della Signoria. Al momento i manifestanti stanno accendendo fumogeni e urlando slogan contro la polizia, contro i giornalisti e contro il premier Giuseppe Conte. Un altro gruppetto di manifestanti è stato invece intercettato e bloccato dalle forze dell’ ordine in piazza della Repubblica. Piazza della Signoria è presidiata da mezzi blindati.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome