Decotti, salute e natura in una tazza

Sfrutta i benefici di radici e semi delle piante prima di buttarli nella pattumiera

La stagione autunnale è arrivata, e con le temperature più rigide sono tornati infusi, tè e decotti. Una tazza calda e profumata è l’ideale contro i malanni della stagione, e la natura offre una serie di ingredienti che più di altri ci aiutano a rafforzare le difese immunitarie. Cosa bisogna fare per essere più forti con gusto. Ecco una guida su infusi e decotti.

Infusi e decotti

L’infuso è il modo più semplice e rapido per estrarre i principi attivi delle parti più delicate delle piante, come i fiori e le foglie. Per prepararlo bisogna portare a ebollizione l’acqua e, una volta tolta dal fuoco, versarla sulle erbe, precedentemente triturate e sminuzzate. Da non confondere con l’infuso il decotto. In questo caso si utilizzano le parti più coriacee della piante officinali, come le radici, i semi duri e la corteccia. I componenti vanno messi in una pentola con dell’acqua fredda, che andrà portata a ebollizione. Bisogna lasciare sobbollire a fuoco lento dai 10 ai 30 minuti e poi far riposare per altri 10 minuti. Dopo aver lasciato riposare si può procedere al filtraggio. La scelta ideale per addolcire infusi e decotti è il miele che, con le sue proprietà benefiche e la sua capacità di migliorare il gusto delicatamente, senza alterarlo troppo, è preferibile allo zucchero, soprattutto a quello raffinato bianco. Il decotto può essere usato sia per uso interno che per uso esterno, come nella preparazione di impacchi.

DECOTTO ALLA BARDANA

La bardana è una pianta erbacea della quale si utilizzano le radici raccolte prima della fioritura o nel periodo autunnale. Ha proprietà drenanti, depurative e disintossicanti. Per depurare l’organismo dall’interno, stimolare la diuresi e il drenaggio di scorie e liquidi in eccesso, fate bollire 1 cucchiaio di radice tritata in una tazza d’acqua e lasciate in infusione a fuoco spento per almeno 10 minuti. Filtrate il decotto e bevetelo una o due volte al giorno, lontano dai pasti.

Decotto alla mela

Il decotto di mela è un rimedio usato come decongestionante in caso di raffreddore, ottimo anche per il mal di gola. In genere va bene berne una tazzina al mattino ed una la sera. Lavate molto bene una mela, tagliatela in 4 spicchi senza sbucciarla, eliminate il torsolo. Lavate una foglia di alloro, eliminate il filamento centrale, che può risultare amaro in cottura. Mettete la mela in una pentolina, aggiungete l’acqua, la foglia di alloro ed il miele, portate a bollore, appena bolle, abbassate la fiamma e fate ridurre il liquido della metà.

DECOTTO ALL’ARANCIA

Il decotto green per eccellenza è quello realizzato con le bucce d’arancia, che possono essere gustate in tazza prima di finire nella pattumiera. Prendete lo zenzero ed solo la parte legnosa. Tagliate la radice a fettine, riponetela insieme alle bucce d’arancia in un pentolino d’acqua e fate bollire il tutto per 7 minuti. Spegnete la fiamma e lasciate in infusione. Filtrate e avrete un gustoso decotto contro lo spreco e l’influenza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome