Roma, illeciti ad Artena: arrestati il sindaco e un assessore, 22 indagati

Operazione dei Carabinieri

ROMA – Terremoto giudiziario nel piccolo Comune di Artena, alle porte di Roma, dove il sindaco, un assessore e altre due persone sono state arrestato per gravi illeciti. Ventidue gli indagati nell’operazione condotta dai carabinieri del Comando Provinciale di Roma, e coordinata dalla Procura della Repubblica di Velletri.

Disposti gli arresti domiciliari per il primo cittadino, l’assessore ai Lavori Pubblici, l’allora responsabile dell’Ufficio Tecnico, tutti del Comune di Artena. Nonché per il presidente di una cooperativa urbanistica a cui lo stesso Comune aveva affidato l’istruttoria dei condoni edilizi comunali. Con il predetto provvedimento, è stata anche disposta la sospensione temporanea dai pubblici uffici nei confronti della segretaria comunale, del vice comandante della Polizia Locale. Ed anche della responsabile dell’ufficio personale dello stesso Comune alle porte di Roma.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome