Sannio, ladri scatenati (e impuniti)

Tabaccheria depredata 2 volte in pochi mesi, inutile l’intesa tra Federazione e Prefettura

MONTESARCHIO – E dire che a causa del Covid-19 e delle restrizioni imposte da governo e Regione, il controllo del territorio da parte delle forze dell’ordine dovrebbe essere molto più intenso. E invece a Montesarchio, principale centro urbano della provincia di Benevento, i ladri continuano a colpire indisturbati gli esercizi commerciali. Le tabaccherie, soprattutto, nonostante l’allarme lanciato dalle associazioni di categoria nei mesi scorsi, il protocollo firmato lo scorso luglio tra la Federazione dei Tabaccai e la Provincia di Benevento e la presenza della compagnia dei carabinieri in città.

Ancora una volta, nella notte tra mercoledì e giovedì, è stata depredata la ricevitoria/tabacchi di via Benevento, lungo la Statale Appia. L’ultimo colpo ai danni dello stesso esercizio risale a pochi mesi fa. Questa volta quattro malviventi a volto coperto a bordo di un’auto, forse una Audi di grossa cilindrata scura, hanno forzato la saracinesca dell’ingresso dell’attività e hanno fatto razzia di stecche di sigarette, gratta e vinci e contanti. Il modus operandi è sempre lo stesso. Nella stessa notte è stato preso di mira anche un altro negozio a Sant’Agata de’ Goti. Potrebbe trattarsi della oramai tristemente nota banda dell’Audi che da un anno mette a segno svariati colpi a tabaccherie tra valle caudina e valle telesina. Evidentemente si sentono così sicuri di poter agire indisturbati che non hanno paura di allarmi e di qualcuno che li potrebbe ostacolare.

Purtroppo le forze dell’ordine si sentono con le spalle al muro considerato il numero minimo di unità a disposizione che tra i controlli covid, turnazioni e vastità del territorio da controllare nulla possono fare che arrendersi a questa realtà.

‘ì

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome