Londra in lockdown da giovedì: pub chiusi, concessi solo asporto e delivery. Johnson: “Sarà un Natale diverso”

FILE - In this Friday, Oct. 23, 2020 file photo, British Prime Minister Boris Johnson walks from 10 Downing Street to a meeting with his ministers at the Foreign Office, in London. All politicians have opponents, but Boris Johnson’s list is exceptional. Amid a global pandemic, Britain’s prime minister is battling the European Union, a resurgent political opposition, angry English mayors and a beloved soccer star who wants to feed poor children.(AP Photo/Matt Dunham, file)

LONDRA – Il Regno Unito torna in lockdown. Lo ha annunciato il premier britannico, Boris Johnson, in conferenza stampa. “Da giovedì fino all’inizio di dicembre dovete rimanere a casa e potete lasciarla solo per scuola, lavoro e esercizio fisico, ma da soli e senza persone di altre famiglie, per ragioni mediche o nel caso in cui foste in pericolo in casa, o per assistere persone alle quali servono cure”, ha dichiarato.

“Bar, ristoranti e pub devono rimanere chiusi salvo per le consegne e l’asporto”. Lo ha annunciato il premier britannico, Boris Johnson, in conferenza stampa. “I negozi e le attività di intrattenimento non necessarie saranno chiusi” mentre “gli alimentari rimarranno aperti”, ha aggiunto.

“Il Natale di quest’anno sarà diverso, forse molto diverso, ma è mia sincera speranza e convinzione che, intraprendendo un’azione dura, possiamo permettere alle famiglie di tutto il Paese di stare insieme” per la festività.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome