Coronavirus, Coldiretti: code per la spesa a causa della paura di lockdown

La paura per un nuovo lockdown ha creato file davanti a supermercati, negozi e mercati degli agricoltori di Campagna Amica, dove si stima un aumento della clientela in media del 20% rispetto alla scorsa settimana

Istat: carrello della spesa più caro del 4,2%

MILANO – Coronavirus, Coldiretti: code per la spesa a causa della paura di lockdown. La paura per un nuovo lockdown ha creato file davanti a supermercati, negozi e mercati degli agricoltori di Campagna Amica, dove si stima un aumento della clientela in media del 20% rispetto alla scorsa settimana. È quanto emerso da un monitoraggio della Coldiretti dopo l’annuncio di nuove misure restrittive per l’aumento dei contagi. Secondo l’analisi i prodotti più richiesti sono frutta, verdura, pasta, riso, uova, farina, zucchero, salumi, formaggi e vino da mettere in dispensa per fare scorte. L’approvvigionamento alimentare, ha rassicurato la Coldiretti, è assicurato in Italia grazie al lavoro di 740mila aziende agricole e stalle, 70mila imprese di lavorazione alimentare e una rete di distribuzione con 230mila punti vendita tra negozi, supermercati, discount e mercati contadini di Campagna Amica.

Sono oltre tre milioni gli italiani che, ha precisato la Coldiretti, continuano a lavorare nella filiera alimentare, dalle campagne alle industrie fino ai trasporti, ai negozi e ai supermercati, per garantire continuità alle forniture di cibo e bevande alla popolazione. Si devono dunque evitare, ha comunicato la Coldiretti, file che favoriscono gli assembramenti e aumentano il rischio della diffusione del contagio mettendo anche sotto stress il sistema dei rifornimenti e i lavoratori coinvolti. Con l’attuale emergenza la Coldiretti, in una nota, ha invitato la distribuzione commerciale e i consumatori a privilegiare sugli scaffali prodotti made in Italy duramente colpiti dalle difficoltà della ristorazione in Italia e all’estero, dove è diretta una quota rilevante della produzione nazionale.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome