Coronavirus, Boccia: “Al lavoro con le Regioni su Covid-hotel e ospedali campo”

Foto Mauro Scrobogna /LaPresse 11–11-2020 Roma, Italia Politica RAI - trasmissione 'Porta a Porta' Nella foto: Francesco Boccia, ministro per gli affari regionali e le autonomie Photo Mauro Scrobogna /LaPresse November 11, 2020  Rome, Italy Politics RAI - 'Porta a Porta' broadcast In the photo: Francesco Boccia, minister for regional affairs and autonomies

ROMA – “Già al lavoro con le Regioni su Covid-hotel e ospedali da campo. Grazie a esercito e Croce rossa 660 posti disponibili e altri 140 nelle prossime ore”. Così su Facebook il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia.

“Appena terminato di fare il punto sull’emergenza sanitaria e sulle richieste di ospedali da campo e Covid hotel pervenute in queste ore dalle Regioni – aggiunge -.

Ad oggi la Protezione Civile, insieme al Ministero della Difesa e alla Croce Rossa Italiana, ha attivato 6 ospedali da campo dislocati in Abruzzo, Liguria, Piemonte, Sardegna, Umbria e Valle d’Aosta, per un totale di 660 posti letto. Bene Calabria e Molise per aver già inoltrato la richiesta al Capo della Protezione civile perché si attivi un ospedale da campo anche sul loro territorio, in modo da avere così altri 140 posti letto”.

“Per quanto riguarda, invece, i Covid hotel il Commissario all’emergenza, Domenico Arcuri, ha chiesto formalmente a tutte le Regioni di trasmettere entro martedì 17 le esigenze specifiche per ogni territorio in modo da poter attivare in pochi giorni strutture che possono ospitare pazienti positivi asintomatici che devono restare in isolamento domiciliare o pazienti con pochi sintomi che non necessitano di ospedalizzazione.

Dobbiamo alleggerire il peso sui pronto soccorso e rafforzare sempre di più la cintura esterna delle nostre reti ospedaliere; siamo al lavoro ogni giorno con le Regioni per velocizzare tutte le procedure e dare a ogni cittadino la garanzia di avere cure dedicate immediate”, aggiunge.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome