Coronavirus, Boccia: “Verso i 20 milioni di tamponi. Ringrazio le Regioni”

Le parole del ministro degli Affari regionali

Foto Mauro Scrobogna /LaPresse 11–11-2020 Roma, Italia Politica RAI - trasmissione 'Porta a Porta' Nella foto: Francesco Boccia, ministro per gli affari regionali e le autonomie Photo Mauro Scrobogna /LaPresse November 11, 2020  Rome, Italy Politics RAI - 'Porta a Porta' broadcast In the photo: Francesco Boccia, minister for regional affairs and autonomies

MILANO – “Viaggiamo verso i 20 milioni di tamponi” processati nel nostro Paese. Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, in audizione alla commissione parlamentare per gli Affari regionali, sui rapporti tra lo Stato e le Regioni in seguito alle recenti evoluzioni dell’emergenza coronavirus.

“C’è stata sempre collaborazione con le Regioni” sull’emergenza coronavirus, “e io le ringrazio. Dobbiamo comunque sempre tenere presente che non siamo uno Stato federale”.

“I 21 indicatori sono necessari, sono a tutela della salute di tutti noi. Ieri c’è stata una proposta da parte delle Regioni, di ridurre il numero degli indicatori. Se la cabina di regia accerterà che si possono fare delle modifiche, si faranno. Ma quello che non dobbiamo fare è politicizzare gli indicatori, ci deve essere una valutazione oggettiva. Lo spirito è garantire sempre l’oggettività dei numeri”. Lo ha detto il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome