Maltempo in Calabria, si fa la prima conta dei danni. Al via la richiesta per stato di emergenza

Dopo il maltempo delle ultime ore che ha messo in ginocchio l’intera Regione, anche oggi permale l’allerta su tutta la fascia del ionica, del coriglianese e del crotonese dove in città sono un centinaio le famiglie sfollate. Ingenti i danni provocati al commercio e all’agricoltura con intere filiere andate distrutte

COSENZA – Si fa la prima conta dei danni in Calabria dopo il maltempo delle ultime ore che ha messo in ginocchio l’itera Regione. Anche oggi permale l’allerta meteo su tutta la fascia ionica del coriglianese e del crotonese dove in città sono un centinaio le famiglie sfollate. Ingenti i danni al commercio e all’agricoltura con intere filiere andate distrutte.

Stato di emergenza
Alcune zone periferiche di Crotone sono state sommerse dall’acqua a causa dell’esondazione di affluenti del fiume Esaro. Situazione preoccupante si registra anche a Cirò Marina. Il maltempo ha colpito coltivazioni di agrumi, ortaggi e olive. Già domani dalla Regione partirà al governo centrale la richiesta per stato di emergenza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome