Maltempo, Coldiretti: “Gravi danni in agricoltura, sos in Calabria”

L'analisi dell'associazione

Foto Ufficio Stampa Vigili del Fuoco / LaPresse

MILANO – L’ondata di maltempo colpisce il Mezzogiorno con le campagne provate da una grave siccità che fa salire il conto dei danni all’agricoltura. Con ettari di coltivazioni sott’acqua e completamente distrutti, alberi abbattuti e serre divelte per il forte vento. È quanto emerge dal primo monitoraggio dalla Coldiretti che ha chiesto di verificare lo stato di calamità per l’agricoltura del crotonese. Duramente colpita dalla nuova perturbazione con l‘allerta della protezione civile allerta in Calabria, arancione in Basilicata e Sicilia, gialla in Abruzzo.

Il violentissimo nubifragio del crotonese ha travolto le coltivazioni di ortaggi come i finocchi ma manifestazioni temporalesche – sottolinea la Coldiretti – si sono verificate a macchia di leopardo nelle regioni del sud dalla Calabria alla Campania. Nell’Agro Sarnese Nocerino nella provincia di Salerno sono stati abbattuti alberi, distrutti serre, scoperchiati capannoni. E danneggiate intere colture di cipollotto nocerino, finocchi, scarole verze e cavolfiori secondo la prima analisi della Coldiretti.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome