Terrorismo, Al Qaeda nel Maghreb islamico nominato un nuovo leader

Al-Qaeda nel Maghreb islamico, noto come Aqim, ha annunciato di aver nominato un nuovo leader dopo aver confermato la morte del suo ex capo, ucciso a giugno dalle forze francesi, secondo il Site Intelligence Group.

DAKAR – Al-Qaeda nel Maghreb islamico, noto come Aqim, ha annunciato di aver nominato un nuovo leader dopo aver confermato la morte del suo ex capo, ucciso a giugno dalle forze francesi, secondo il Site Intelligence Group. Il gruppo con sede a Washington, che monitora i siti jihadisti, ha detto che Aqim ha mostrato in video per la prima volta il cadavere del suo ex leader, Abdelmalek Droukdel. Yazid Mubarak, noto anche come Abu Ubaida Yusuf al-Annabi, è stato scelto come nuovo leader. Droukdel è stato ucciso in Mali dalle forze francesi che da anni gli davano la caccia nella regione del Sahel. Il gruppo terroristico ha confermato la morte della missionaria svizzera Beatrice Stockly, che era stata catturata nel gennaio 2016 da Timbuktu, città settentrionale del Mali. Aqim ha attribuito la sua morte a un tentativo fallito da parte dei “crociati francesi” di liberarla, e ha anche ritenuto il governo svizzero responsabile di “ritardare la questione e di fare sforzi inutili”, secondo Site. Nel corso degli anni Aqim ha guadagnato milioni di dollari rapendo stranieri per il riscatto e ha reso vaste aree dell’Africa occidentale troppo pericolose per l’accesso ai gruppi di aiuto. Rita Katz, direttrice di Site Intelligence Groups, ha dichiarato tramite Twitter che la nomina di Yusuf al-Annabi come nuovo leader di Aqim non è sorprendente, dato che è stato descritto dal gruppo nella sua propaganda negli ultimi anni ed è stato coinvolto nelle sue operazioni principali.

LaPresse

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome