Borsa, Tokyo positiva in scia a Wall Street: male Shanghai

Hong Kong avanza dello 0,34%, Sidney +0,59%

An electronic board shows the foreign exchange rate of the yen against the US dollar and the Nikkei index average at a foreign exchange brokerage in Tokyo on Sep 10, 2010. The Japanese Yen sold off as shares rose in Asian trade after Japan upgraded its second-quarter GDP figures, weighing on the safety-linked currency.

MILANO – L’euforia che ha innescato nuovi rally a Wall Street non riesce a contagiare del tutto le borse asiatiche. La borsa di Shanghai è sotto pressione con un calo dello 0,71%, male anche Seoul con un ribasso dello 0,54%. Bene invece l’indice Nikkei 225 della borsa di Tokyo, salito dello 0,50% a 26.296,86 punti; Hong Kong avanza dello 0,34%, Sidney +0,59%.

Alla borsa di Hong Kong sotto pressione le quotazioni del produttore cinese di smartphone Xiaomi, che cedono il 3,5% circa, nonostante il bilancio trimestrale al 30 settembre abbia messo in evidenza un rialzo degli utili netti adjusted pari a +19% su base annua.

“Le nostre consegne di smartphone sono salite a livello globale alla terza posizione, nel terzo trimestre del 2020, a fronte di una quota di mercato che ha testato il record assoluto del 13,5%, stando a Canalys”, si legge nel comunicato di Xiaomi.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome