Scuola, alcune regioni chiedono la riapertura a gennaio

Altra richiesta da parte delle regioni è quella di prendere subito una decisione sull'apertura degli impianti invernali

ROMA – Riaprire le scuole a gennaio. Sarebbe questa la posizione, secondo quanto si apprende, di alcuni governatori -Zaia (Veneto), Acquaroli (Marche), Solinas (Sardegna) e Cirio (Piemonte) – al tavolo ancora in corso tra i ministri Boccia e Speranza, con le Regioni, l’Upi e i comuni sul prossimo Dpcm.

Le richieste

Altra richiesta da parte delle Regioni è quella di prendere subito una decisione sull’apertura degli impianti invernali. Qualora si andasse verso la conferma della chiusura i governatori hanno chiesto di mettere a disposizione le risorse per ristorare le attività che verrebbero danneggiate. I governatori al tavolo con il governo hanno chiesto, in vista del prossimo Dpcm, di valutare la chiusura delle frontiere in caso di divieto di riapertura degli impianti da sci. L’esecutivo ha confermato che di riapertura degli impianti invernali si potrà parlare dopo le feste di Natale.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome