Vaccino per il Covid, quanto è efficace e quando arriverà

E' efficace al 100% nei casi gravi. A dare la notizia è l’azienda produttrice, l’americana Moderna.

Vaccino vaccini Coronavirus Covid Moderna

Covid: il vaccino Moderna efficace al 100% nei casi gravi

Il vaccino per il Covid è efficace al 100% nei casi gravi. L’analisi proviene da uno studio effettuato su 30mila volontari, fra cui 196 casi di Covid-19 di cui 30 gravi. Ebbene “l’efficacia del vaccino – spiegano – è risultata del 94,1%,  mentre se si considerano le forme di Covid grave è del 100%”. A dare la notizia è l’azienda produttrice del vaccino, l’americana Moderna. Ebbene “l’efficacia del vaccino – spiegano – è risultata del 94,1%,  mentre se si considerano le forme di Covid grave è del 100%”

Fase 3 positiva

Il terzo e definitivo passaggio detto appunto “Fase 3” l’Azienda americana lo sta portando avanti assieme al National Institute of Allergy and Infectious Diseases (Niaid) diretto da Anthony Fauci, parte dei National Institutes of Health (NIH)  e con la Biomedical Advanced Research and Development Authority (Barda). “Il vaccino mRna-1273 – aggiungono dall’Azienda produttrice   continua ad essere generalmente ben tollerato. Ad oggi non sono stati identificati seri problemi di sicurezza”.

Lo step successivo

Ora il prossimo passo sarà quello di chiedere “l’autorizzazione all’uso di emergenza alla Fda, e all’immissione in commercio condizionale all’Agenzia europea per i medicinali (Ema) e di andare avanti con le revisioni continue (rolling review), già avviate con le agenzie regolatorie internazionali”. Moderna sottolinea inoltre che “la riunione del Comitato consultivo sui vaccini e sui prodotti biologici correlati della Fda per l’esame del pacchetto di dati sulla sicurezza e sull’efficacia di mRna-1273 sarà probabilmente programmata per giovedì 17 dicembre”.

La polemica

E l’immunologa e ordinaria di Patologia Generale dell’Università di Padova, Antonella Viola placa le polemiche sulla trasparenza in merito ai dati sui vaccini: “Mi unisco ai miei colleghi Guido Silvestri e Roberto Burioni – ha dichiarato – il problema dei dati dei vaccini è un falso problema, che i dati ci sono e saranno valutati con la massima accortezza da chi ha il compito di farlo. E che il vaccino basato su mRna non ci renderà ‘Ogm’ come dice qualcuno, né avrà effetti collaterali imprevedibili”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome