Sgominate due piazze di spaccio, 15 arresti nel Catanese

La caratteristica dei due gruppi è quella di essere a composizione familiare e che le donne avevano un ruolo nel nascondere la sostanza stupefacente e tenere la contabilità

CATANIA – Quindici persone sono state arrestate dai carabinieri del comando provinciale di Catania nell’ambito di un’operazione antidroga che ha sgominato due bande che agivano sulla stessa ‘piazza di spaccio’ di cocaina e marijuana a Gravina di Catania e Mascalucia. La caratteristica dei due gruppi è quella di essere a composizione familiare e che le donne avevano un ruolo nel nascondere la sostanza stupefacente e tenere la contabilità. Le indagini erano state avviate dei carabinieri di Gravina su due gruppi criminali, uno diretto da Giuseppe Nicolosi detto ‘Kawasaki’ e l’altro da Roberto Cerami, che si spartivano il territorio per la vendita di cocaina e marijuana. Il primo, sospettando di essere controllato dai carabinieri, ha cercato e trovato delle ‘cimici’ vicino all’area di spaccio da lui gestita. Un altro indagato, nel tentativo di distruggere eventuali telecamere nascoste ha appiccato il fuoco a un’area a verde

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome