Malagò: “La riforma dello sport è il classico pasticcio all’italiana”

Foto Vincenzo Livieri - LaPresse Nella foto: Giovanni Malagò

TORINO“La legge delega è scaduta ieri e sono stati approvati dei decreti, ma ci sono delle cose in sospeso che non si possono rinviare, è indispensabile trovare degli strumenti che risolvano la questione. E’ il classico pasticcio all’italiana che rischia di crearci problemi a livello internazionale”. E’ il giudizio espresso dal presidente del Coni Giovanni Malagò in un’intervista rilasciata a Radio Sportiva, che festeggia oggi il decimo compleanno.

“In questo momento così delicato, il Covid è uno stimolo per riuscire a tenere la barra a dritta, nelle difficoltà economici, organizzativi e sanitari – ha aggiunto – Tokyo 2021? In Giappone la situazione è molto sotto controllo, il regolare svolgimento dell’evento più planetario possibile sarebbe un grande segnale per tutti, sperando che il vaccino arrivi il prima possibile. Si sono visti altri eventi come le finali di Champions e l’Nba in bolla, credo che si possa fare anche per l’Olimpiade anche se non è la stessa cosa che con il pubblico”. (LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome