Detersivo fatto in casa, la Terra sorride

I piatti brillano con acqua, limone, aceto, sale e sapone di Marsiglia. Fa bene alla natura perché non inquina e anche alle tasche: costa meno dei flaconi tradizionali con detergenti chimici

Un veleno invisibile che minaccia la salute del mare e degli organismi che lo abitano. Se la plastica rappresenta un vero e proprio disastro per gli oceani, deturpati da miliardi di tonnellate di immondizia, lo è ancora di più un’altra forma si inquinamento, più problematica perché invisibile: quella degli agenti chimici dei detersivi. Secondo Greenpeace dal 1930 ad oggi sono state prodotte oltre 400 milioni di tonnellate di sostanze chimiche generate dai prodotti che usiamo per pulire in casa. Un dato che assume contorni allarmanti considerato che, secondo Unep, il programma delle Nazioni Unite per l’ambiente, una famiglia europea per le pulizie usa circa 15-20 prodotti chimici. I detersivi che inquinano di più sono quelli che contengono un’elevata quantità di fosfati. In tal senso l’Ue ha legiferato circa 10 anni fa e nei Paesi europei dal 2013 i detersivi per il lavaggio dei piatti che troviamo nei negozi non possono avere più dello 0,5% di fosfati. Ma resta il problema degli involucri, e dei veleni chimici che purtroppo sono ancora troppo inquinanti. Cosa fare per dare una mano alla Terra partendo dal lavello della cucina?

DETERGENTI ALLA SPINA
Un modo semplice per dare una mano alla natura è acquistare i detersivi per i piatti ecologici, i cui contenitori spesso sono ottenuti da plastica al 100% riciclata e riciclabile. Meglio ancora comprare i detergenti alla spina: la loro composizione è più ecologica e non butteremo inutilmente nella spazzatura confezioni e bottiglie, basta un solo flacone riutilizzabile all’infinito. Questo tipo di scelta fa anche risparmiare perché si evita di pagare i costi dei materiali utilizzati per realizzare i flaconi.

DETERSIVO FATTO IN CASA
Il modo migliore per risparmiare aiutando il pianeta è preparare il detersivo per i piatti con le proprie mani. Realizzarlo è semplice, bastano pochi ingredienti facili da reperire al supermercato. Il detergente homemade è sano, non danneggia la pelle ed è anche economico: gli ingredienti si trovano a pochi euro.

LA RICETTA GREEN
Per preparare il detersivo per i piatti fatto in casa basta avere un frullatore ad immersione per miscelare gli ingredienti e una pentola. Poi servono 3 limoni, 400 millilitri di acqua, 200 grammi di sale, 100 millilitri di aceto bianco e scaglie di sapone di Marsiglia per chi adora la schiuma (ma quest’ultimo è un elemento facoltativo). Per prepararlo tagliate i limoni in pezzi eliminando i semi e mantenendo la buccia, poi frullateli aggiungendo anche un pò di acqua e il sale. Mettete il composto in una pentola, aggiungete l’acqua e l’aceto, e fate bollire per circa 10 minuti mescolando. Spegnete il fuoco: quando il composto si sarò raffreddato riponetelo nei vasetti di vetro. Al momento della cottura, si possono aggiungere anche le scaglie di sapone di Marsiglia per fare la schiuma. Il detersivo ecologico è pronto. Una noce di prodotto è sufficiente per detergere bene i piatti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome