Ex infermiere muore dopo un malore, s’indaga

Il 65enne ex infermiere in pensione è scomparso lunedì pomeriggio in un appartamento nel rione Sant’Andrea a S. Maria Capua Vetere. La salma è in obitorio in attesa dell’autopsia, da accertare le cause del decesso

CAPUA – E’ deceduto dopo un malore, ma sarà l’autopsia a confermare la causa del decesso anche se l’ipotesi più probabile è quella dell’arresto cardiaco. Si è spento due giorni fa Giancarlo Balzanella, ex infermiere 65enne in pensione che lavorava per l’ospedale.

Era molto noto ed apprezzato in città, non si contano i messaggi lasciati sui social per ricordarlo. La salma è trattenuta in obitorio a Caserta, presso il Sant’Anna e San Sebastiano, per l’autopsia. Solo dopo l’esame sarà riconsegnata ai familiari per i funerali, che dovranno celebrarsi in forma ristretta per le regole anti diffusione del contagio. La tragedia ha sconvolto la comunità.

L’uomo è deceduto nel pomeriggio di lunedì in un’abitazione nel rione Sant’Andrea di Santa Maria Capua Vetere dove si stava intrattenendo con delle persone. Sono state loro ad allertare i soccorsi. I sanitari sono arrivati poco dopo con un’ambulanza, ma non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Poi sono arrivate anche le forze dell’ordine per accertare la morte. Saranno le indagini a chiarire eventuali responsabilità, anche sulle presunte attività illecite svolte nell’appartamento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome