Antitrust, multa da 2 milioni a Sky per le pratiche commerciali scorrette

La dura sanzione dell'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

ROMA – L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha irrogato a Sky sanzioni per 2 milioni di euro per aver adottato tre pratiche commerciali scorrette nei confronti dei clienti titolari dei pacchetti di abbonamento pay tv “Sky Calcio” e “Sky Sport”. I clienti titolari dei pacchetti di abbonamento pay tv “Calcio” e “Sport” non hanno beneficiato della rimodulazione o del rimborso dei canoni mensili dopo la sospensione delle partite per l’emergenza da Covid 19. Secondo l’Autorità, inoltre, sono state scarse e inadeguate le informazioni relative allo “Sconto Coronavirus”.

Nel dettaglio secondo l’Antitrust in primo luogo, l’azienda non ha riconosciuto, a fronte dell’emergenza sanitaria Covid 19 e della conseguente sospensione della trasmissione in diretta delle competizioni sportive, la rimodulazione o il rimborso automatico dei canoni mensili dei pacchetti. Dal momento in cui gli eventi sportivi in diretta hanno subito una sospesione e fino alla loro ripresa.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome