Foto Fabio Cimaglia / LaPresse Politica In the pic Matteo Renzi

Roma, 13 feb. (LaPresse) – “La vicenda dei rimborsi 5S non è importante per il quantum, anche se il Pd ha abolito il finanziamento pubblico ai partiti e ha rinunciato a 38 milioni di finanziamento pubblico”. Lo ha detto il segretario Pd Matteo Renzi, intervenendo a Latina. “Il problema è che con questa vicenda dei rimborsi i cinque stelle pensano che siamo tutti come dice Di Battista (rincoglioniti, ndr). Vanno in tv a dire che il Pd è un partito di disonesti, banchieri, petrolieri – ha aggiunto – Poi si scopre che quando si tratta di fare un bonifico fanno lo screenshot e pensano che siamo tutti come dice di Battista, rincoglioniti. Ma noi non lo siamo, ma la bandiera onestà non è una bandiera che appartiene al M5S. I cinque stelle hanno persone per bene e truffatori, sono come noi e come gli altri, ma a differenza nostra sono molto meno capaci a governare le città in cui governano”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Cronache di

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here