Mafia, minacce di morte ad un pentito: maxi blitz a Catania contro la cosca di Adrano

L'operazione è scattata dopo l'affissione per le vie di Adrano di un necrologio con l'annuncio della morte di un neo-collaboratore di giustizia

in foto agenti della DIA

MILANO – Centinaia di uomini della polizia di Stato stanno eseguendo una vasta operazione antimafia. Coordinata dalla procura distrettuale etnea, volta alla decapitazione della cosca Santangelo Taccuni. Operante prevalentemente nel territorio di Adrano, costituente poi articolazione territoriale del clan mafioso Santapaola-Ercolano. L’operazione è scattata dopo l’affissione per le vie di Adrano di un necrologio con l’annuncio della morte di un neo-collaboratore di giustizia. Uno dei vertici del sodalizio già balzato agli onori della cronaca per aver definito nel corso di un’intervista il pentito “un morto che cammina”. Ulteriori dettagli dell’operazione verranno forniti in conferenza stampa presso la sala Raciti del X Reparto Mobile di Catania alle ore 11.

(LaPresse)

in foto agenti della DIA

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome