NAPOLI – I carabinieri della tenenza di Sant’Antimo hanno eseguito una misura di arresti domiciliari nei confronti di un 45enne domiciliato a Secondigliano, indagato per violenza sessuale aggravata nei confronti di due ragazze, di cui di 16 anni. Le indagini sono partite dopo la denuncia delle donne, che hanno raccontato che, nei mesi di luglio e di ottobre 2017, sono state toccate nelle parti intime e sono state costrette a toccare quelle dell’indagato. Il 45enne dopo aver simulato un incidente stradale con la moto, induceva le vittime a fermarsi e una volta avvicinatesi commetteva gli atti sessuali.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Cronache di

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here