CASERTA – La guardia di finanza di Marcianise con il supporto delle unità cinofile del Gruppo di Aversa ha dato esecuzione ad una nuova ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Napoli nei confronti di tre persone facenti parte di una vasta associazione per delinquere finalizzata al traffico internazionale di droga già oggetto di investigazione. Nel novembre 2017 furono arrestati 20 italiani e tre albanesi. Oggi è stato fermato F.L., 53enne di S. Antimo, già arrestato durante l’intervento del novembre scorso perché trovato in possesso di 64 grammi di eroina (pari ad oltre 600 dosi medie giornaliere) e di un bilancino di precisione. Dalle indagini è emerso che l’uomo già dal 2014 spacciava eroina per conto dell’organizzazione e che da ultimo teneva anche contatti diretti con i fornitori albanesi. In manette è finito anche S.E., 46enne di S. Arpino, anche lui spacciatore di eroina e ricettatore di armi provenienti da furti in appartamenti, che rivendeva alla criminalità locale. Preso pure, V.S., 48enne di Giugliano, il quale, oltre ad essere attivo nello spaccio, ha intrattenuto rapporti diretti con i trafficanti turchi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Cronache di

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here