Gas, Cremlino: noi non ricattiamo nessuno

"È impossibile parlare di pressioni e ricatti dalla Russia nel settore del gas, Gazprom sta adempiendo a tutti gli obblighi"

FILE - Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov parla ai giornalisti a Mosca, in Russia (Foto AP)

ROMA – “È impossibile parlare di pressioni e ricatti dalla Russia nel settore del gas, Gazprom sta adempiendo a tutti gli obblighi”. Lo ha detto Dmitry Peskov, portavoce del Cremlino nel corso del suo briefing giornaliero. Eventuali difficoltà tecnologiche associate a ciò derivano dalle restrizioni che gli stessi Stati europei hanno introdotto. Più precisamente, non gli Stati, ma l’Unione Europea. Sono queste restrizioni che non consentono la riparazione delle apparecchiature, comprese le turbine che funzionano nelle stazioni di compressione. E sono queste restrizioni che portano al fatto che alcune unità non possono attualmente ricevere il servizio necessario”, ha aggiunto Peskov. Lo riporta Ria Novosti.

“È impossibile parlare di pressioni e ricatti dalla Russia nel settore del gas, Gazprom sta adempiendo a tutti gli obblighi”.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome