Ucraina: Cremlino, militari in Azovstal per uscire si devono arrendere

In merito ai militari ucraini che hanno lasciato lo stabilimento Azovstal di Mariupol "l'interpretazione è unica: si sono arresi

Foto AP / Felipe Dana Guerra in Ucraina, continuano i bombardamenti a Kiev: colpite zone residenziali

ROMA – In merito ai militari ucraini che hanno lasciato lo stabilimento Azovstal di Mariupol “l’interpretazione è unica: si sono arresi. I militari ancora all’interno di Azovstal per uscire devono deporre le armi e arrendersi”. Lo ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov. Mentre i comandanti “di altissimo livello” delle forze ucraine “non hanno ancora “lasciato lo stabilimento di Azovstal” a Mariupol. A proposito di Mariupol, sarà ricostruita e ci concentreremo sul business turistico dei resort”. Lo ha detto il leader filo-russo di Donetsk, Denis Pushilin. Lo riporta la Tass.

(LaPresse)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome