Vaccini, fuga in avanti di Musumeci, via alle dosi per gli over 50

Foto Andrea Di Grazia/LaPresse Nella foto: Nello Musumeci

PALERMO – L’hanno battezzata “la fuga in avanti di Musumeci”. I due annunci del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci di iniziare la vaccinazione degli over 50 prima di completare gli over 80 e di cominciare la somministrazione di massa nelle isole Minori sono stati sufficienti a far scattare tutti gli allarmi nella cabina di regia romana della campagna di vaccinazione per il Covid. E’ bastato che il presidente Musumeci annunciasse di deviare dalla road-map nazionale sui vaccini perché fosse immediatamente bollato come “il nuovo ribelle”.

La fuga in avanti

“Spero che il generale Figliuolo voglia comprendere che da parte nostra non c’è alcuna volontà di essere disobbedienti. Avvertiamo tutti il peso della responsabilità e della specifica condizione epidemiologica dell’Isola” è stato il commento del “ribelle” dopo aver strambato e lanciato la Sicilia in solitaria. Partirà giovedì 6 maggio alle ore 20 la nuova fase che coinvolge i siciliani fra i 50 e i 59 anni. Per loro sarà possibile effettuare la prenotazione per la vaccinazione sulla piattaforma nazionale. Le somministrazioni, effettuate con il siero di AstraZeneca, cominceranno da giovedì 13 maggio e seguiranno l’ordine di prenotazione.

La campagna vaccinale

Questa mattina il presidente Musumeci ha voluto accanto i vertici dello staff che sta gestendo la campagna di vaccinazione in Sicilia (gli immunizzati sull’Isola sono il 10 per cento) per forzare la mano con il governo nazionale. In conferenza stampa a Palazzo d’Orleans al suo fianco c’erano il dirigente generale del dipartimento Attività sanitarie Mario La Rocca e i commissari Covid di Palermo, Messina e Catania, Renato Costa, Alberto Firenze e Pino Liberti. “Figliuolo ci chiede che prima siano completati gli over 80, ma non abbiamo strumenti coercitivi per convincere chi non vuole. Quindi da domani apriamo la prenotazione per chi è nato nel 1971 o prima”. Anche agli under 60 sarà somministrato il vaccino AstraZeneca, se l’anamnesi individuale non lo sconsiglierà.

L’intesa con Figliuolo

In serata invece è arrivata l’intesa con il commissario Figliuolo sull’altro annuncio di Musumeci, quello di dare il via alla campagna di vaccinazione di massa nelle isole minori. Musumeci ha confermato il via alle somministrazioni a Lampedusa e Linosa questo fine settimana e, a partire da lunedì prossimo, in tutte le altre isole minori. “Ho sentito il generale Figliuolo – dice il presidente della Regione – che mi ha assicurato il varo di un Piano, nelle prossime ore, proprio per le isole minori. Sono contento di questa convergente operatività e non è escluso che unità militari possano contribuire alle vaccinazioni nelle piccole comunità già in questo fine settimana”.

(LaPresse/di Francesco Patanè)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome