Casapulla (Caserta), il sindaco Sarogni non cede alle pressioni: “Resto al mio posto”

Michele Sarogni

 

CASAPULLA – Il sindaco di Casapulla Michele Sarogni  denuncia “manovre e macchinazioni ai danni dell’amministrazione e dell’intera comunità”. Il clima politico in paese è ormai bollente. Mentre si susseguono notizie di fughe in avanti e riunioni tra i vari gruppi locali, il sindaco prova a mantenere la posizione: “Le ultime notizie sulle dimissioni di taluni consiglieri (in carica o subentranti) e possibili ingressi di altri mi lasciano sbigottito. I cittadini devono sapere che se da un lato si cerca di erodere con tali stratagemmi qualche unità alla lista che ha vinto le elezioni del 2014, di certo non si scalfisce minimamente la nostra volontà di restare fedeli al mandato affidatoci dagli elettori, che difenderemo fino alle estreme conseguenze. Io resto al mio posto ed insieme a me quelli che hanno condiviso una stagione di sacrifici e di lavoro incessante per non deludere ulteriormente le aspettative di quanti ci hanno dato fiducia”.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome